Cargeghe

Tutto pronto per discesa Candelieri

Promozione europea per la discesa dei Candelieri, la festa con cui Sassari, la sera del 14 agosto, rinnova il secolare voto alla Madonna con undici enormi ceri in legno portati a spalla lungo le strade del centro storico, fino alla basilica di Santa Maria. Una manifestazione già dichiarata Patrimonio immateriale dell'umanità dall'Unesco, e che quest'anno è stata inserita nel calendario dell'anno europeo del Patrimonio culturale. Questa mattina a Palazzo Ducale, il sindaco Nicola Sanna, l'assessora alla Cultura, Manuela Palitta e il presidente dell'Intergremio, Salvatore Spada, hanno presentato l'evento con un lungo elenco di iniziative collaterali che animeranno i prossimi dieci giorni, preparando l'atmosfera per la "Faradda" del 14 agosto. Si inizia domani, 5 agosto, con la Discesa dei Piccoli Candelieri, partenza alle 18 da porta Sant'Antonio. Bambini di tutte le nazionalità presenti in città trasporteranno i loro ceri lungo corso Vico, fino all'arrivo alla chiesa di Santa Maria di Betlem. Il secondo appuntamento è il 10 agosto con la discesa dei Medi Candelieri, partenza alle 18 dal largo Cavallotti. Saranno 19 i ceri che sfileranno per le vie di corso Vittorio Emanuele, fino a raggiungere il piazzale della chiesa di Santa Maria di Betlem. Poi l'11 agosto spazio alla gastronomia tradizionale, con l'arrostita in piazza che si svolgerà in Porta Sant'Antonio, con inizio alle 20. Domenica 12 alle 21, in piazza Santa Caterina, è previsto il concerto per i Candelieri con la banda Luigi Canepa. Il giorno successivo, nella stessa piazza, si svolgerà la cerimonia per la consegna del Candeliere d'oro, d'argento, di bronzo e speciale, prevista per le 20. La sera del 14 il clou, con gli undici Gremi (le antiche corporazioni dei mestieri) che sfileranno dietro ai loro Candelieri in un tripudio di folla, accompagnati dal ritmo scandito da pifferi e tamburi. Le celebrazioni continuano anche a Ferragosto, con la messa e la processione, e il 16, con lo spettacolo dei fuochi d'artificio sulla spiaggia di Platamona. Due le novità: il Candeliere di San Sebastiano realizzato dai detenuti del carcere di Bancali e la prima edizione del concorso "Arte artigiana per i Candelieri".(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie